Comunicare, Vendere e Negoziare con Business Four Color

Facebook
Twitter
LinkedIn

Nonostante un mondo degli affari, quale quello contemporaneo, sempre più competitivo e orientato all’automazione e al digitale, una delle competenze di cui si avverte ancora e costantemente la necessità riguarda la capacità di sapersi relazionare con gli altri e riuscire a comprendere i propri collaboratori e colleghi, i dipendenti, i clienti o le parti interessate in una trattativa. Competenza che né una macchina, né una intelligenza artificiale potrà (mai) sostituire in pieno.
Per raggiungere questo obiettivo, i manager più illuminati, i CEO e molte aziende si rivolgono a strumenti di individuazione della personalità e di approcci che facilitino la comprensione e la relazione.

Tra gli approcci più efficaci ed utilizzati a livello internazionale e nelle principali realtà di business c’è il metodo delle “quattro energie colore”. Questo approccio innovativo aiuta le aziende a migliorare la comunicazione, il lavoro di squadra e le prestazioni complessive fornendo informazioni sui comportamenti, sugli stili comunicativi e sulle motivazioni e le preferenze individualei.
Il metodo delle quattro energie colore classifica gli individui in quattro tipi di energie colore primarie: rossa, gialla, verde e blu. Ogni colore rimanda a diversi tratti e caratteristiche della personalità. I rossi sono tipicamente assertivi, competitivi e orientati ai risultati, mentre i gialli tendono ad essere estroversi, ottimisti e creativi. I verdi sono spesso empatici, solidali e focalizzati sulle relazioni, mentre i blu sono orientati ai dettagli, analitici e logici.

Utilizzando queste categorie di colori, questo metodo aiuta gli individui e i team a comprendere meglio se stessi e gli altri, portando a una migliore comunicazione e collaborazione. Inoltre, identificando i punti di forza e quelli da potenziare per ogni individuo, le aziende possono adattare il proprio approccio per ottenere risultati migliori. Comprendendo gli stili comportamentali degli altri, le persone possono adattare meglio il loro stile di comunicazione per soddisfare le proprie esigenze e quelle dei loro colleghi.

Ad esempio, un individuo dominante che tende a parlare velocemente e con forza potrebbe aver bisogno di adattare il proprio stile di comunicazione quando parla con un individuo compiacente che preferisce un approccio più attento e cauto. Oppure, un manager può rendersi conto che un membro del team “ha un’energia prevalente blu”, il che significa che eccelle nell’analisi dei dati e nella risoluzione di problemi complessi. Un altro membro del team potrebbe “essere un giallo”, il che significa che in lui prevale la creatività e il brainstorming di nuove idee. Riconoscendo queste differenze, il manager può delegare i compiti di conseguenza, assicurandosi che ogni membro del team lavori in un’area in cui può eccellere.

Oltre a migliorare la comunicazione e la collaborazione, il metodo delle quattro energie colore può anche portare a migliorare le relazioni con i clienti, nell’ambito delle vendite o in caso di professioni libere a contatto diretto. Comprendendo i diversi tipi di personalità, le aziende e i professionisti possono adattare il proprio approccio per servire meglio i propri clienti. Ad esempio, un venditore potrebbe riconoscere che un determinato cliente “è un verde”, il che significa che apprezza le relazioni e le connessioni personali. Costruendo un rapporto con quel cliente e mostrando un genuino interesse per le sue esigenze, il venditore può aumentare le possibilità di una vendita di successo.

Questo approccio rappresenta uno strumento prezioso per le aziende che desiderano migliorare le proprie prestazioni e far crescere i propri team. Acquisendo una migliore comprensione dei comportamenti e delle preferenze individualei, esse possono migliorare la comunicazione, il lavoro di squadra e le relazioni con i clienti. Ciò può in definitiva portare a una maggiore produttività, maggiori profitti e una cultura del posto di lavoro dinamica, attenta alle persone e positiva.

Non ultimo, questo metodo aiuta a creare fiducia all’interno dei team; questo perché quando le persone possono comprendere e apprezzare i punti di forza e di debolezza dei loro colleghi, è più probabile che si fidino l’uno dell’altro e lavorino insieme in modo efficace. Ciò può portare a un migliore processo decisionale, a una maggiore produttività e a un ambiente di lavoro più armonico e positivo. Il metodo aiuta anche le persone a sviluppare la propria consapevolezza di sé e ad uscire dagli automatismi comportamentali. Comprendendo le proprie tendenze comportamentali, gli individui possono identificare le aree di miglioramento e lavorare per sviluppare nuove abilità. Ad esempio, un individuo dominante può lavorare per diventare più paziente e ascoltare più attentamente le opinioni degli altri.

In conclusione, il metodo delle “quattro energie colore” rappresenta un approccio efficace per le aziende, i professionisti e le organizzazioni per ottenere una conoscenza e una comprensione più profonda dei propri dipendenti e clienti, oltre che di sé stessi. Identificando e sfruttando i punti di forza unici di ogni individuo, le aziende possono creare un ambiente di lavoro più coeso e produttivo. Pertanto, conoscere e apprendere le “quattro energie colore” è un investimento prezioso per qualsiasi azienda o persona che desideri migliorare le proprie prestazioni e ottenere un successo a lungo termine nella professione, nel lavoro e anche nella sfera privata e personale.

Risorse e ulteriore apprendimento:


Autore collaboratore:

Trainer in NLP Communication. Executive e mental coach. Counsellor Professionista. Facilitatore TIR. Luigi conduce percorsi, individualei e di team, in molteplici contesti, finalizzati al miglioramento delle competenze relazionali e al potenziamento di skill personali e di business, quali: Leadership, Comunicazione Efficace, Potenziamento del team, Gestione e sviluppo di abilità e risorse interne, facilitazione alla comunicazione interculturale. Come Executive & Life coach, Luigi interviene sia nei contesti imprenditoriali di High Management, nei contesti scolastici e dell’apprendimento, sia in ambito sociale e del Terzo settore.

More to explorer

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *