Introduzione agli “Ordini Dell’Amore”

Facebook
Twitter
LinkedIn

Siamo tutti parte di una famiglia, che ci piaccia o no. E anche se vorremmo sfuggire ai drammi, ai pesi e ai ricordi dolorosi che derivano dalla famiglia, a volte ci troviamo intrappolati in un ciclo di conflitti e disagi da cui non riusciamo a uscire.

Ma se ci fosse un altro modo? Se ci fosse un modo per portare alla luce questi legami familiari nascosti e identificare il modo in cui vi stanno influenzando ora? E se poteste imparare a liberarvi dal tragico destino della vostra famiglia?

Le costellazioni sistemico-fenomenologiche possono aiutarti a farlo.

In questo articolo daremo uno sguardo a come funzionano le costellazioni sistemico-fenomenologiche, perché sono così efficaci e come potete usarle per far funzionare il vostro amore.

Il lavoro di Bert Hellinger sull’amore nelle relazioni affettive è un dono per l’umanità. Le sue intuizioni hanno cambiato la vita di innumerevoli persone e le sue parole arrivano dritte al cuore.

Nel suo lavoro ha scoperto cosa serve affinché l’amore fiorisca e cosa può danneggiarlo. Le sue scoperte sono semplici ma profonde: se volete che l’amore fiorisca, dovete fare ciò che richiede ed evitare di fare ciò che lo danneggia.

L’amore segue l’ordine segreto dell’Anima Universale.

Tutti vogliamo essere amati e poter amare a nostra volta. Ma cosa succede quando danneggiamo l’amore o ignoriamo le sue esigenze? Ne vediamo le conseguenze nella nostra vita, quando ci troviamo di fronte a relazioni malsane, isolamento e solitudine. Di conseguenza, ci sentiamo vuoti, feriti e confusi.

Nelle costellazioni familiari è possibile vedere cosa succede quando danneggiamo l’amore o ignoriamo ciò di cui ha bisogno. Mostriamo anche come sia possibile riconnettersi all’amore quando mettiamo ordine nelle nostre relazioni intime.

Gli Ordini sistemici dell’Amore ci influenzano almeno quanto un albero è influenzato dall’ambiente in cui cresce. Se un albero riesce ad allinearsi tra la forza di gravità e quella del sole, crescerà naturalmente in senso verticale, con i rami in perfetto equilibrio e questa sua forma lo renderà molto stabile.

Se, però l’albero non riesce ad allinearsi nel modo usuale, magari perchè si trova sulla parete di un canyon, dovrà adattarsi crescendo tanto diritto quanto glielo consente l’interazione sistemica tra il vento, il terreno, la gravità, e il sole.

Tale albero non sarà meno apprezzabile di uno più eretto, ma potrebbe essere meno stabile e meno alto del suo parente cresciuto a valle. Entrambi saranno soggetti alle medesime leggi naturali, e tuttavia la dinamica dei rispettivi habitat eserciterà su di essi una diversa sollecitazione, rispetto alla quale tenderanno a trovare il migliore equilibrio sistemico possibile.

Come dice Bert Hellinger

“Avere una visione profonda degli Ordini dell’Amore è una forma di saggezza, seguirli amorevolmente è segno di umiltà”

Risorse e ulteriore apprendimento:


Autore collaboratore:

Giovanni Amoroso
Autore del libro “Genitori, Insegnanti, Leader”
Manuale Pratico per il Potenziamento del Proprio Ruolo
Fondatore di KRM Italia – Business Trainer NLP, Executive Coach, Counselor
Facilitatore in Costellazioni Familiari e Aziendali – Facilitatore TIR

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *